domenica 25 dicembre 2016

Buon Natale!








In
questo giorno
voglio salutare tutti.
Ho nel cuore un albero
con appesi al posto delle palline
i nomi di tutti i miei amici. Quelli vicini
e quelli lontani. Quelli recenti e quelli passati. 
Coloro che vedo ogni giorno e quelli che incontro 
raramente, quelli ricordati sempre e quelli qualche volta 
dimenticati. Chi inavvertitamente mi ha fatto soffrire. Chi conosco 
profondamente e chi conosco a malapena. A chi devo tanto e a chi non
devo nulla. I miei amici umili ed i miei amici importanti. I nomi di tutti quelli 
che sono passati nella mia vita. Un albero con radici profonde in modo che
i loro nomi non vengano mai strappati dal mio cuore e ai quali l'anno
prossimo la fioritura porti speranza, amore e pace.
Vi voglio bene,
Vi auguro un
Buon Natale!





martedì 20 dicembre 2016

Torta di Laurea


 Buon giorno!!
Oggi vi mostro il mio ultimo lavoretto: la Torta di Laurea per l' Ing. Marco!!






Retro della torta 



Le tre torte sono composte da un pan di spagna farcito con crema al cioccolato e rhum.

Le due scritte sul dorso dei libri sono:"Signa Inferre" ed "Ingegneria Gestionale"

Retro dei libri 

Il fiocco nero sulla corona di alloro indica la Laurea in Ingegneria



Coccinelle e confetti completano la torta.

Che ne dite? Vi piace? 




venerdì 16 dicembre 2016

Albero di Natale


Buon giorno a tutti!
Quest'oggi vi voglio mostrare il mio ultimo lavoro: un albero di Natale decorato con gli elementi della natura!🎄


Pigne, ghiande, muschio, rametti raccolti qua e là, ecc... sono il materiale di partenza per decorare questo alberello ecologico!
Ho arricchito il tutto con stelle rosse in gomma crepla,palline varie avanzate dai natali scorsi e una grande stella in feltro per il puntale. 

Ora vi dico in maniera schematica come realizzare questo albero  e ciò che vi occorre:
  • rete metallica o cartoncino
  • iuta
  • tante pigne di varie dimensioni 
  • muschio 
  • palline varie
  • ghiande
  • luci a batteria
  • tantissima colla a caldo
  • feltro per la stella e uno spiedino da cucina
  • rametti vari
  • fil di ferro o fascette da elettricista
Procedimento:

Utilizzando la rete metallica, ricavate un cono e fermatelo con il fil di ferro o le fascette da elettricista;
Facendo attenzione a non farvi male,inserite le luci all'interno del cono, fatele uscire dalla rete metallica e fermatele con un pezzetto di fil di ferro;
Ricoprite il cono con la iuta facendo dei buchi in prossimità delle luci;
Ora attacchiamo sul cono le pigne in modo casuale, le stelle ricavate dalla gomma crepla, i rametti, le palline, ecc... e per ultimo il muschio in quanto serve per riempire gli spazi lasciati liberi tra una decorazione e l'altra.
Dal feltro ricavate la stella, imbottitela e inserite uno stecco da cucina per poterla inserire all'apice del cono.

Se utilizzate il cartoncino il procedimento è più semplice:
Ricavate dal cartoncino un cono, fermatelo con la colla a caldo e praticate dei buchi qui e là per le luci;
Inserite le luci nei buchi predisposti;
Cominciate a decorare con tutto il materiale a vostra disposizione.



Effetto con le luci accese:



Con questo progetto partecipo al 

 

giovedì 15 dicembre 2016

La tavola di Natale

Buon giorno a tutti!
Anche oggi continuo a parlare su come apparecchiare la tavola di Natale.

Il Natale è una festività fatta di suggestioni visive, di luci, di colori e di convivialità: intorno alla tavola si riusce la famiglia e si accostano amici e parenti.
Sulla tavola si accendono inevitabilmente i riflettori: apparecchiarla e decorarla per le feste è quindi importante e fa parte dello spirito natalizio.

Quando si programmano un pranzo o una cena formale sotto le feste, la tavola di Natale deve essere elegante ed impeccabile.

Si parte dalla scelta della tovaglia: semplice ma di un tessuto raffinato se le decorazioni saranno importanti, ricamata e preziosa se si vuole puntare su di essa. Piatti, bicchieri e stoviglie devono essere sobri ed eleganti, evitando gli eccessi cui a volte il Natale porta, e posizionati a regola d’arte. Per esempio è utile scegliere due colori preponderanti, come bianco e rosso, o bianco e oro, e utilizzarli per tutta la tavola.
Candele e centrotavola  sono la decorazione ideale per una tavola di Natale elegante.

I segnaposti sono un’idea per decorare e al tempo stesso un oggetto utile per fare chiarezza sui posti assegnati.
Tra le idee più semplici da realizzare ma anche in grado di stupire gli ospiti ci sono quelle che prendono ispirazione e materiale dalla natura: pigne, agrifoglio, agrumi...
Ad esempio possiamo utilizzare dei rametti di rosmarino
Con ogni rametto potrete formare un cerchio, legarlo con un pezzetto di spago e creare delle etichette di carta con il nome della persona a cui sarà assegnato il posto.
Ecco degli esempi:
     

Oppure si possono utilizzare palle natalizie, mini oggetti ....

   


Che dire, largo alla fantasia e la buon gusto!!!


Spero di esservi stata utile, al prossimo post!
Ciao =) 

mercoledì 14 dicembre 2016

come apparecchiare la tavola

Buon giorno a tutti!!
Le feste si stanno avvicinando ed è ora di pensare a come apparecchiare la tavola di Natale per creare l’atmosfera giusta tra decorazioni, soluzioni eleganti, segnaposti e tante altre idee.
Secondo me  è uno dei momenti più divertenti dei preparativi natalizi!
Aggiungo delle belle foto trovate nel web da cui trarre ispirazione:

         


Ogni oggetto ha un posto giusto. Vi sono regole anche sulle dimensioni della tavola, gli spazi, i piatti, le posate e tutte le altre stoviglie. 
Vediamo insieme come apparecchiare la tavola in modo adeguato.

Le dimensioni.

Lo spazio che abbiamo a disposizione è un elemento da tenere in considerazione che condizionerà le nostre scelte: è necessario lasciare almeno 30-40 cm di spazio tra un piatto e l’altro. Sarebbe una vera scortesia costringere il nostro invitato a mangiare in uno spazio strettissimo, al contempo, sarebbe ugualmente scortese preparare una tavola gigante per poche persone, ecco perché vi ho fornito dell’indicazione in centimetri tra un piatto e l’altro.

 I piatti.

I piatti vanno posizionati a 2-3 cm di distanza dal bordo della tavola, di fonte al piatto andrà la sedia.
E’ possibile impilare un piatto sull’ altro ma mai più di quattro, sottopiatto incluso.
I piatti per il dessert, per la frutta o per l’insalata, devono essere messi a tavola solamente al momento dell’utilizzo, non prima.
Il piattino per il pane va posto in alto a sinistra.

Le posate. 

Vanno collocate accanto ai piatti, sempre a 2-3 cm dal bordo della tavola.

A destra deve essere messo il coltello, con la lama posta verso il piatto. Accanto ci sarà il cucchiaio.
A sinistra va messa la forchetta
In alto vanno messe le forchette i il cucchiaio da dessert, perpendicolarmente all’ asse centrale del piatto. Queste posate saranno poste in posizione orizzontale e il cucchiaio avrà il manico a destra, mentre la forchetta a sinistra.
Sono consigliati cambi di posate tra una portata e l’altra.
La f orchettina da ostrica va a destra.
Per le portate di pesce è obbligatorio predisporre le apposite posate.

 I bicchieri.


Vanno disposti in alto a destra del piatto. Il primo sarà a tre cm dalla punta del coltello.
L’ordine previsto è il seguente, da sinistra abbiamo il bicchiere grande per l’acqua, poi il calice da vino, flute per lo champagne. Il flute va posto in posizione arretrata rispetto al bicchiere per l’acqua.
Altri tipi di bicchieri vanno posti in tavola solo al momento dell’arrivo della nuova bevanda.

Differenza tra pranzo e cena.

Per il pranzo, il tovagliolo può essere posto all’ interno del piatto. Per la cena si dispone il tovagliolo a sinistra della forchetta (o delle forchette se sono previste più portate che necessitano l’utilizzo della forchetta).



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...